Lunedì 15 Aprile 2024

Avviso ai titolari di strutture ricettive del Comune di Manfredonia: adempimenti concernenti le novità normative intervenute in materia di rilevazione dei dati sui flussi turistici tramite l’applicativo spot

1 0

Nell’ambito del SIRTUR (Sistema Informativo Regionale Turistico), la Regione Puglia ha introdotto di recente importanti novità in materia di CPS (Comunicazione Prezzi e Servizi), SPOT (Sistema Puglia per l’Osservatorio Turistico), CIS (Codice Identificativo Struttura).

La Legge Regionale n. 49/2017 ha modificato la disciplina in materia di rilevazione dei dati sui flussi e in materia di comunicazione dei prezzi dei servizi.
I titolari delle strutture ricettive – alberghiere ed extralberghiere – sono tenuti a inviare i dati sul movimento turistico all’Agenzia regionale del turismo Pugliapromozione, mediante l’apposito applicativo informatico denominato SPOT (Sistema Puglia per l’Osservatorio Turistico).

La rilevazione dei dati sul movimento turistico relativi ad arrivi, partenze, assenza di movimento ed esercizio chiuso avviene giornalmente. La trasmissione deve essere effettuata, inderogabilmente, entro il giorno 5 di ogni mese per la movimentazione relativa ai giorni del mese precedente. La legge prevede sanzioni diverse a carico delle strutture ricettive per le ipotesi di inadempienza totale o parziale nella trasmissione dei dati relativi ai flussi turistici:
– nel caso di inadempienza totale (totale assenza di comunicazione dei flussi turistici relativi al quadrimestre di riferimento) la sanzione ammonta a euro 1.200,00;
– nel caso di inadempienza parziale (dati sui flussi turistici trasmessi in ritardo rispetto al termine indicato dalla legge ovvero trasmissione incompleta dei dati sui flussi turistici relativi al quadrimestre di riferimento) la sanzione ammonta a euro 200,00.

In entrambi i casi la sanzione è applicabile per un massimo di tre volte per ciascun anno. Rimangono ferme le competenze dell’autorità di pubblica sicurezza contemplate da norme statali.

Pertanto, onde evitare di incorrere nell’applicazione delle sanzioni amministrative previste dalla normativa, si invitano i titolari di tutte le strutture ricettive ad ottemperare all’obbligo di comunicazione dei dati sui flussi turistici alle scadenze di legge.

Si coglie l’occasione per informare che, in seguito all’entrata in vigore della predetta Legge Regionale, i titolari delle strutture ricettive, senza esclusione alcuna, sono tenuti a inviare alla stessa Agenzia regionale del turismo Pugliapromozione, mediante l’applicativo informatico denominato CPS (Comunicazione Prezzi e Servizi) anche le comunicazioni dei prezzi e servizi entro il 1° ottobre di ogni anno.

Articolo presente in:
Comunicati · News

Commenti

  • E’adesso come fanno ad evadere se devono registrare l’afflusso di persone? Però tutto questo è un utopia

    Matteo 12/07/2020 13:32 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com