Martedì 26 Gennaio 2021

L’Ospedale di Manfredonia sarà un presidio ospedaliero NO-Covid, Cerignola e San Severo presidi COVID

1 1

Alla luce dell’andamento epidemiologico della pandemia da COVID-19 in corso, l’Asl di Foggia ha messo in atto un piano ri-organizzativo delle strutture sanitarie della provincia di Foggia ispirato a modularità e flessibilità in modo da soddisfare il bisogno di salute, più che mai emergenza in questo periodo. Secondo le indicazioni della Regione Puglia, la Asl FG, orienterà funzionalmente i presidi ospedalieri di Cerignola e di San Severo prevalentemente all’assistenza di pazienti COVID-19 positivi e accertati, mentre il presidio ospedaliero di Manfredonia rimarrà NO-COVID per assicurare i bisogni di salute non correlati alle patologie COVID. Decisione condivisa con le strutture sanitarie provinciali in una video conferenza del 2 novembre scorso. Entro il 30 novembre l’Ospedale di Cerignola sarà dotato di 32 posti letto Covid, mentre, nella stessa data, l’Ospedale di San Severo avrà 48 posti letto Covid di area medica. Considerato che la richiesta di posti letto da adibire a pazienti COVID-19 positivi e in evidente crescita, la ASL di Foggia ha chiesto la virtuosa collaborazione tra le strutture ospedaliere del territorio, ed in particolare  la virtuosa collaborazione dei reparti di ortopedia degli ospedali di San Severo, Cerignola e Manfredonia affinché i pazienti COVID-19 negativi vengono orientati presso il presidio ospedaliero di Manfredonia per essere assistiti e curati in ambienti COVID FREE. I pazienti COVID-19 positivi con necessità ortopediche, sarà assicurata adeguata assistenza presso i presidi ospedalieri di Cerignola e San Severo. L’attività specialistica di day service chirurgico (oftalmologia, otorinolaringoiatria, urologia) a pazienti NO-COVID sarà espletata presso il presidio ospedaliero di Manfredonia. Questa la bozza della riorganizzazione della sanità in provincia di Foggia per dare supporto, anche, agli intasati ospedali che gestiscono pazienti Covid di San Giovanni Rotondo e degli Ospedali Riuniti di Foggia. L’Ospedale di Manfredonia dovrebbe avere il ruolo di decongestionare i presidi ospedalieri con gestione dei malati COVID.

Raffaele di Sabato

Redazione R.
Articolo presente in:
News

Commenti

    Commenta

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

     

    MANFREDONIA VIDEO