Domenica 18 Aprile 2021

Campagna vaccinale anti COVID in provincia di Foggia: completati 32 comuni con la somministrazione della prima dose

0 0

Continua senza sosta la campagna vaccinale anti COVID in provincia di Foggia.

Neppure le temperature rigide registrate nei giorni scorsi e la neve che ha imbiancato i Monti Dauni e il Gargano hanno rallentato le attività.

Ad oggi sono state somministrate in tutto 82.040 dosi di vaccino di cui 61.285 prime dosi e 20.755 seconde dosi.

Hanno ricevuto la prima dose di vaccino 23.024 persone ultraottantenni; di queste, 3.971 hanno ricevuto anche la seconda somministrazione.

I comuni in cui le unità vaccinali della ASL Foggia hanno somministrato la prima dose del vaccino, direttamente sul posto, a tutti gli ultraottantenni prenotati, in grado di raggiungere in autonomia gli ambulatori allestiti per l’occasione, sono 32.

Nello specifico: Cagnano Varano (342 dosi somministrate), Zapponeta (126), Rignano Garganico (101), Panni (38), Celle di San Vito (18), Faeto (17), Monteleone di Puglia (40), Mattinata (337), Accadia (214), San Paolo di Civitate (376), Volturara Appula (75), Carpino (226), Anzano di Puglia (124), Roseto Valfortore (139), Rodi Garganico (138), Sant’Agata di Puglia (198), Carapelle (252), Poggio imperiale (149), Deliceto (172), Volturino (138), Ordona 95, Alberona (62), Stornara (60), Chieuti (60), Biccari (133), Peschici (120), Ischitella (210), Serracapriola (151), Vieste (580), Vico del Gargano (350), Pietra Montecorvino (183), Castelluccio dei Sauri (67).

Oggi sono in corso le somministrazioni a Carlantino (61 persone prenotate) e a Casalvecchio di Puglia (59 prenotazioni).

Ovviamente, continuano, con l’impegno quotidiano, le somministrazioni anche nei centri vaccinali pubblici e nelle sedi messe a disposizione dalle amministrazioni comunali e dal privato accreditato.

Inoltre, hanno ricevuto la prima dose di vaccino 13.447 operatori scolastici e 1.530 operatori delle forze dell’ordine e di polizia.

 

Per quanto riguarda il rilascio dell’attestato di vaccinazione anti COVID, la ASL Foggia chiarisce quanto segue.

Per qualsiasi tipologia di vaccinazione non ci sono norme che prevedono l’obbligo di rilasciare una attestazione al termine della somministrazione. L’attestato viene comunque rilasciato su richiesta della persona interessata.

Nel caso specifico del vaccino anti COVID, viene solitamente rilasciata una attestazione dopo la seconda somministrazione, a conclusione dell’intero ciclo vaccinale.

A chiunque, però, ne abbia fatto richiesta anche al momento della prima somministrazione, l’attestato è sempre stato rilasciato da tutti i centri vaccinali della ASL.

Redazione G.
Articolo presente in:
Capitanata · Comunicati · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO