Giovedì 5 Agosto 2021

Vaccini anticovid, aggiornamento 27 marzo: si prosegue anche nel fine settimana con over 80 e pazienti fragili

0 0

Sono 554.558 le dosi di vaccino anticovid somministrate in Puglia, su 681.305 dosi consegnate, pari all’81 per cento (dato aggiornato alle ore 15.30).

Di queste 174.120 sono di over 80, 54.022 hanno ricevuto la seconda dose.

 

Le vaccinazioni anticovid procedono a pieno ritmo anche nel fine settimana. Questa mattina dal Policlinico di Bari è partita la vaccinazione di mille pazienti fragili, trapiantati o in attesa di trapianto. In Puglia sono 4mila pazienti fragili che hanno ricevuto un trapianto e 4mila dializzati. Domani la campagna di vaccinazione per i trapiantati, in attesa di trapianto e dializzati proseguirà a Brindisi, lunedì 29 a Foggia, Barletta e Lecce, mercoledì 31 marzo a Taranto. I pazienti verranno convocati direttamente dal centro di riferimento e non dovranno prenotarsi.

Come da indicazione del Ministero della salute saranno somministrati i vaccini a RNA messaggero.

 

Al via lunedì nei centri della ASL Bari le vaccinazioni per i soggetti fragili. Nel rispetto del cronoprogramma stabilito dal piano vaccini regionale, lunedì 29 marzo saranno somministrare le prime dosi di vaccino ai pazienti dializzati nei centri di riferimento. Sono state già programmate tra lunedì e martedì 854 somministrazioni nei centri dialisi di: Carbonara/ Di Venere, Triggiano, Putignano, Monopoli, Conversano e Gioia del Colle. Ad eseguire le vaccinazioni sarà il personale infermieristico dei presidi ospedalieri, con il team di nefrologi impegnati nelle procedure pre iniezione, di anamnesi e consenso informato.

La programmazione delle vaccinazioni per i fragili andrà avanti per le due settimane successive fino al completamento della copertura prevista anche per le altre categorie di soggetti vulnerabili, e sarà subordinata alle effettive disponibilità di vaccini.

Conclusa la procedura di comunicazione della sede vaccinale scelta, da lunedì partiranno anche le prime vaccinazioni domiciliari dei Medici di Medicina Generale nel distretto socio sanitario 14 di Putignano. Sono 400 le somministrazioni programmate con i medici di assistenza primaria che saranno effettuate a domicilio per over 80 prenotati e altre categorie di soggetti estremamente vulnerabili. Proseguono intanto oggi a Bari le vaccinazioni domiciliari nei quartieri Libertà e Murat, Japigia, Carrassi, Torre a Mare e Palese dove sono al lavoro gli operatori del Dipartimento di prevenzione. Sono state eseguite oggi 1163 vaccinazioni distribuite in 15 centri della ASL di Bari riservate agli ultra ottantenni tra prime e seconde dosi, di cui 490 nel nuovo hub Fiera.

Il piano di somministrazione prosegue dunque spedito anche nel fine settimana. Si tratta di una campagna di vaccinazione di massa di grandi dimensioni che non ha precedenti. Questa mattina si è registrato un ritardo nella consegna di alcune dosi in un quartiere di Bari: i vaccini sono stati tutti comunque somministrati nel corso della giornata. La direzione della ASL si scusa con i cittadini per l’attesa.

 

Proseguono spedite, in provincia di Foggia, le somministrazioni delle seconde dosi di vaccino anti Covid alle persone ultraottantenni sia nei centri vaccinali che nelle postazioni mobili dei piccoli Comuni. In questi ultimi, parallelamente, i medici di medicina generale continuano anche le vaccinazioni a domicilio delle persone ultraottantenni non autosufficienti.

Oggi sono in attività i medici di medicina generale di Mattinata, Cagnano Varano, Vico del Gargano e Carpino. Al momento, sono state somministrate a domicilio, in tutto, 660 dosi.

Per quanto concerne le vaccinazioni delle persone estremamente vulnerabili, dopo la seduta vaccinale straordinaria di ieri alle Isole Tremiti durante la quale sono state vaccinate, oltre alle persone ultraottantenni, anche 23 con estreme fragilità, negli altri Comuni della provincia si partirà ufficialmente lunedì 29 marzo.

Nel complesso, ad oggi, la ASL Foggia ha somministrato 95.951 dosi di vaccino, di cui 66.556 prime dosi e 29.395 seconde dosi. Hanno ricevuto la prima dose 26.680 persone ultraottantenni; di queste, 10.311 hanno fatto anche la seconda somministrazione.

 

Sono iniziate oggi nella ASL Lecce le vaccinazioni domiciliari per i cittadini ultra80enni. La prima ad aver ricevuto il vaccino è la signora Pasqualina, 86 anni di Lizzanello (nella foto accanto al marito). Hanno avviato le vaccinazioni a domicilio i Medici di medicina generale di Cavallino, Lizzanello e Surbo (nelle foto il MMG di Lizzanello).

Si è tenuto ieri un incontro tra i Direttori dei distretti sociosanitari e il Direttore sanitario Roberto Carlà per dare un forte impulso alla prosecuzione della campagna vaccinale che si sviluppa su diversi assi, tra cui la vaccinazione a domicilio grazie al pronto e prezioso contributo dei Medici di medicina generale.

Rispetto ai pazienti fragili è incominciata oggi all’Oncologico del Vito Fazzi di Lecce la vaccinazione dei pazienti oncologici, a partire dai pazienti sottoposti a trattamento attivo. I pazienti vengono contattati direttamente dal reparto da cui sono seguiti. È in corso la vaccinazione del personale dell’Università del Salento.

 

Giornata dedicata alla vaccinazione degli over 80 nella Asl Bt tra prime e seconde dosi. Organizzate giornate di vaccinazione a Minervino, Andria e Trani mentre da lunedì pomeriggio all’ospedale di Bartalla saranno vaccinati 200 trapiantati di reni: i loro congiunti e i loro familiari saranno vaccinati dal Dipartimento di Prevenzione.

 

La Asl di Brindisi al PalaVinci, sta vaccinando oggi le persone fragili, nel centro di Bozzano gli appartenenti alle comunità, e a Conforama, a Fasano, gli anziani over 80. Domani, domenica 28 marzo, al PalaVinci, a partire dalle 9, saranno vaccinati 410 pazienti dializzati e sottoposti a trapianto di rene. Questo Vaccine Day è stato organizzato per mettere al sicuro l’intera popolazione di pazienti uremici cronici dei vari centri pubblici di Brindisi, Fasano, Francavilla Fontana, Oria, Ostuni, San Pietro Vernotico e del Diaverum di Mesagne. Nei giorni successivi in programma le somministrazioni di vaccino per i conviventi e i caregiver dei pazienti in dialisi e trapiantati. Proseguono nella Asl di Brindisi le vaccinazioni per detenuti e personale civile della Casa circondariale.

 

Prosegue anche in tutto il territorio di Taranto e provincia la campagna vaccinale, negli hub vaccinali e a domicilio, per i cittadini regolarmente prenotatisi tramite i canali Cup. Oggi sono state somministrate 300 dosi di AstraZeneca e 2.370 dosi di vaccino Pfizer. Le operazioni si sono svolte a cura degli operatori del Dipartimento di Prevenzione, in collaborazione con i medici di medicina generale.

Si segnala inoltre, in data odierna, l’avvio della vaccinazione dei pazienti emodializzati in Asl Taranto. Le operazioni sono partite dal Centro Dialisi di Castellaneta, dove sono stati impegnati il dr. Giovanni Matera, responsabile della Struttura di Castellaneta afferente la Nefrologia e Dialisi diretta dal dr. Morrone, e il dr. Domenico Venere del Dipartimento di Prevenzione. Le vaccinazioni proseguiranno nei prossimi giorni secondo un cronoprogramma preciso: lunedì 29 marzo i dializzati del Giannuzzi di Manduria; martedì 30 e mercoledì 31 i pazienti dializzati del presidio Valle d’Itria di Martina Franca; mercoledì 31 e giovedì 1 aprile i dializzati del SS. Annunziata; giovedì 1 aprile, mercoledì 7 e giovedì 8 i pazienti trapiantati renali residenti nella provincia di Taranto. Saranno definite con precisione, a breve, le date per i pazienti dializzati di Massafra, di Grottaglie e dei Centri di emodialisi della rete privata accreditata e convenzionata con la Asl Taranto. In totale, in Asl Taranto sarà somministrata, in questo modo, la prima dose di vaccino anti-covid a 650 pazienti a elevato grado di fragilità o portatori di trapianto renale: le operazioni rientrano nel più vasto programma regionale vaccinale che vede coinvolta la cabina di regia per le vaccinazioni anti-Covid 19 e la Rete Nefrologica, Dialitica e Trapiantologica Regionale (ReNDiT).

Articolo presente in:
Comunicati · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO