Giovedì 29 Luglio 2021

Il Manfredonia strizza l’occhio alla serie D

0 0

La ripresa della massima serie regionale, l’Eccellenza, offre alle squadre più ambiziose una ghiotta occasione per agguantare la quarta serie nazionale con uno sforzo sicuramente inferiore alla vittoria di un campionato che dura di solito dieci mesi.

Il Manfredonia sulle prime sembrava non interessato al passaggio di categoria. Il patron, Raffaele De Nittis, ha dichiarato negli ultimi giorni di non puntare, per questo anno, alla serie D, preferiva continuare a dare fiducia ad un gruppo che è risultato imbattuto e che ha molto convinto nelle prime quattro giornate di campionato giocate.

Invece dopo l’arrivo di Lorenza Salerno, un riferimento importante, soprattutto per le palle alte, nella fase offensiva, sono arrivati alla corte di mister Rufini l’esperto Giuseppe Villani, classe 1993 e i due giovanissimi Alessio Cerase, classe 1999 e il sipontino Simone Sarri (classe 2000), tornato al Miramare dopo le esperienze a Foggia e all’Audace Cerignola.

Alla fine quattro rinforzi che danno più possibilità di cambi a mister Rufini e più chance alla formazione sipontina di mantenere il primo posto nel girone A dell’Eccellenza Pugliese.

Il nuovo regolamento non prevede retrocessioni, si giocherà per designare la sola squadra che approderà in serie D, dove si è regolarmente giocato.

Si disputa solo il girone di andata. Nove giornate che si concluderanno il 6 giugno. 13, 20 e 27 giugno sono le date dei playoff che decreteranno la squadra promossa al campionato nazionale di Serie D, 2021/22, dopo una serie di sfide tra le prime dei propri gironi ed una finale tra le vincenti dei due raggruppamenti.

Stando ai “rumours”, il Manfredonia dovrà vedersela con il Barletta 1922, il Corato e il Trinitapoli, che ha rilevato l’Audace Barletta, che si è affidato a mister Gigi Agnelli e ha ritoccato l’organico con calciatori di categoria superiori.

Antonio BALDASSARRE

Articolo presente in:
Capitanata · Manfredonia calcio · News · Sport

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO