Martedì 3 Agosto 2021

Storia di ordinaria lotta alla criminalità

3 1

Ricomprare il trattore della coop. Emmaus un obbligo morale, un’opportunità per tutta la Provincia di Foggia perché fatta soprattutto da persone per bene

La criminalità, grande e piccola, deve essere proprio disperata per andare a rubare un trattore vecchio di 30 anni alla cooperativa Emmaus sulla strada di Foggia, a ridosso dell’aeroporto militare di Amendola e al pochi chilometri dall’ingresso autostradale, sulla via per Manfredonia, sotto gli occhi di tutti. Sicuramente, il furto del trattore complica la vita alla comunità Emmaus che opera in Provincia id Foggia da oltre 30 anni, ma apre una grande opportunità per tutti perché questo territorio è fatto soprattutto da persone per bene.

Infatti, la cooperativa sta reagendo spiega dono Vito Cecere: “Abbiamo sporto denuncia ai Carabinieri, i vicini che stanno aiutando a sbrigare la quotidianità e dai ragazzi stessi è nata l’idea di lanciare un appello: un crowdfunding e una richiesta di aiuto concreto e solidale alle altre aziende perché ma una masseria non può stare senza trattore, quindi ci appelliamo a tutti affinché possiamo riacquistare un trattore, di seconda, terza o quarta mano ma che consenta alla comunità di riprendere un lavoro onesto”.

E deve essere stato proprio un messaggio “di quelli che tolgono il fiato e fanno paura” quello del furto del trattore, l’ultimo di una lunga serie perpetrato tra Novembre e Aprile: il generatore, un piccolo mulino a pietra, il formaggio pronto per la vendita, attrezzi da lavoro. Si ruba e si crede di intimidire chi crea lavoro, formazione professionale e ruba braccia allo spaccio, alla prostituzione e semina dignità, opportunità di lavoro e formazione pur tra mille difficoltà, pur nell’emergenza Covid-19, pur in un territorio difficile, pur nella particolarità del percorso rieducativo

I furti sembra siano finalizzati ad impedire che si lavori e ci si dia una opportunità: “A chi serve un vecchio trattore, con oltre trent’anni? – si interrogano in comunità Emmaus – a chi è utile impedire che si lavori? Che ci si formi? Eh sì, il vecchio trattore serviva anche da autoscuola per prendere il patentino e non solo. Qui cerchiamo di insegnare ai ragazzi più fragili che escono da un percorso che si può vivere e lavorare onestamente che si può ricominciare”.

È possibile partecipare alla campagna di crowdfunding, anche con 1solo euro, oppure raccogliere l’appello della cooperativa affinché qualcuno (e in Capitanata le imprese agricole sono davvero tante!) voglia contribuire con un trattore di seconda, anche terza o quarta mano a far sì che la coop. riprenda il suo lavoro.Difficile, in salita, ma sono le persone che fanno la differenza – assicurano dalla cooperativa – ed è per questo che non dobbiamo arretrare, scendere a patti con chi ha fatto dell’illegalità e della violenza il suo stile di vita. Paghiamo lo scotto di sottrarre manovalanza allo spaccio? Paghiamo per aver manifestato con tanti contro la mafia lo scorso 2019? Il tempo ci dirà”.

Per ora, si può sostenere la coop Emmaus continuando a comprare i prodotti agricoli: mozzarelle, formaggi vaccini, caprini, e lo straordinario yoghurt di capra, ma anche taralli, biscotti e a brevissimo le passate di pomodoro nate da un esperimento fortemente voluto dai ragazzi e segno di quella rinascita fatta di sole e sapere che la Capitanata sa dare al mondo. “E ai signori criminali disperati diciamo: venite in Masseria! A lavorare! E quanto è saporito! …”.

Per info: https://www.facebook.com/183507095063138/posts/3859124780834666/

redazione ManfredoniaNews.it

Articolo presente in:
Cronaca · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO