Lunedì 20 Settembre 2021

In risposta al Gal DaunOfantino sull’Infopoint

3 0

In risposta alla replica del Gal DaunOfantino relativamente all’articolo riguardante l’assenza di un Ufficio di Accoglienza Turistica ci teniamo a chiarire tre aspetti. Il primo riguarda l’impegno del Gal per quanto riguarda l’attenzione nei confronti della nostra città con le numerose attività che sostiene in vario modo, tra cui l’indispensabile supporto che ha dato alla Rassegna culturale Liberi Libri che questa testata ha realizzato in collaborazione con la ProLoco. Sostegno per il quale abbiamo ampiamente manifestato gratitudine e apprezzamento. Secondo punto: prima di scrivere l’articolo in questione abbiamo interpellato il Presidente Michele D’Errico proprio per raccogliere informazioni sull’Infopoint. La sua risposta è stata di meraviglia perché, avendo pubblicato tutti i comunicati relativi alle attività del Gal, avremmo dovuto sapere benissimo come il Gal si preoccupa di accogliere il turista in arrivo a Manfredonia. Le attività che sono state messe in evidenza dal presidente sono quelle riportate nell’articolo, non tutte certo ma le più importanti, mentre alla specifica richiesta sull’accoglienza all’Infopoint non ha riferito né numeri né attività. Incomprensioni di una chiacchierata telefonica e non di persona? Potrebbe essere. Il terzo punto, quello focale relativo all’articolo, è che il Comune di Manfredonia, dopo aver chiuso l’ufficio di Piazzale Libertà, non ha allestito il centro di accoglienza per i turisti previsto dalla legge per il quale ha ricevuto risorse economiche e arredo, disattendendo la convenzione stabilita con La Regione Puglia secondo la quale il Comune si impegnava a tenere aperto ed efficiente l’ufficio. Ed è questo quello che l’articolo intendeva mettere in evidenza. L’Infopoint del Gal non è comunale come quello che si può trovare in città più organizzate della nostra e con un’amministrazione che ha davvero a cuore il suo sviluppo turistico. Nostra mancanza non averlo citato come unico punto dove reperire informazioni sulla città, o forse solo un errore di comunicazione.

Mariantonietta Di Sabato

Manfredonia, città a vocazione turistica, ma senza un ufficio turistico

 

Articolo presente in:
News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO