Domenica 5 Dicembre 2021

GIANNI ROTICE candidato Sindaco di Manfredonia, l’appello prima del voto

7 17

Caro concittadino,

è importante per Manfredonia scegliere bene il proprio destino in occasione del ballottaggio di domenica 21 novembre. Un passaggio storico che deve segnare una volta per tutte la fine di una rovinosa epoca lunga 25 anni.

Un quarto di secolo durante il quale si è compiuto il destino di una comunità che ha visto smarrire, ad una ad una, le sue certezze, la sua storia, la sua identità. Una città smantellata e colpita al cuore da una classe dirigente (?) incapace e avvitata su se stessa, priva di visione se non quella dello specchio deforme in cui si sono riflessi come tanti novelli Narciso.

Abbiamo bisogno di intraprendere di un nuovo percorso politico amministrativo che ridia vigore e dignità alla nostra città, che metta le ali ad un territorio che ha il diritto di tornare a volare, a sognare un futuro fatto di crescita, sviluppo, occupazione, opportunità, serenità, qualità della vita.

Vogliamo portare una boccata d’ossigeno in un ambiente rimasto chiuso, blindato per troppo tempo, all’interno del quale si respira ormai un’aria viziata. L’occasione è irripetibile. Il segnale arrivato all’esito del responso delle urne al primo turno è molto chiaro: i cittadini di Manfredonia chiedono e vogliono il cambiamento. Vogliono una guida della Città alternativa rispetto al passato, solida e credibile che, sia dal punto di vista pratico che politico, possa radicalmente significare una vera ripartenza economica, sociale e culturale, in discontinuità con le vecchie logiche personalistiche e di spartizione del potere finora adottate dai soliti noti.

Una valida alternativa c’è, è la nostra, quella che può e deve garantire una totale rivoluzione, dove le decisioni e le azioni vengono fatte da e per i cittadini e non assecondando logiche in cui ci siano burattini e burattinai, legati a quel contesto politico che ha condotto Manfredonia sul lastrico. Leggiamo, sui volti dei tanti ragazzi e delle tante ragazze che hanno scelto di rimboccarsi le maniche e confrontarsi con il voto la speranza e l’orgoglio di chi non si rassegna a questo lungo status quo che ha immobilizzato la nostra città, condannandola all’onta dello scioglimento per mafia.

E’ ora di restituire il sorriso e la speranza ad una città provata e stanca, smaniosa di riprendersi il ruolo che le spetta, che la Storia le assegna.

Domenica 21 novembre dimostriamo la voglia e il coraggio di cambiare. Il mio appello ai cittadini è di scegliere fra un triste e dannoso ritorno al passato ed un domani fatto di concretezza e competenza. Non voltiamo soltanto pagina, ma cambiamo assieme il vecchio libro per aprirne un altro. Tra il passato e il futuro scegli il futuro.

Un caro saluto.

Gianni Rotice (candidato Sindaco di Manfredonia)

Articolo presente in:
News · Politica

Commenti

    Commenta

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

     

    MANFREDONIA VIDEO