Martedì 16 Agosto 2022

Arriva da Rotice l’atto di rinuncia all’indennità da sindaco. Avviato l’iter per il “Garante della Disabilità”: sarà Vincenzo Di Staso

2 1
Ho sempre preferito le azioni concrete alle parole. In una giornata così significativa non mi voglio dilungare in discorsi accademici e strappalacrime di circostanza. I cittadini, soprattutto quelli più deboli e fragili, hanno bisogno di risposte.
In data odierna ho formalmente dato mandato al Segretario Generale del Comune di Manfredonia di avviare l’iter di istituzione nell’organigramma della figura del “Garante della Disabilità”. Siamo il primo Comune della Provincia di Foggia a farlo, tra i pochi nel Mezzogiorno d’Italia. Era una nostra priorità in campagna elettorale ed è tra i primissimi atti della nuova Amministrazione. C’è bisogno di abbattere barriere fisiche e culturali per eliminare la condizione di disabilità, a partire dall’efficienza dei servizi della Pubblica Amministrazione, accorciando le distanze, favorendo l’accessibilità e la tempistica delle risposte alle richieste.
In accordo con tutta la coalizione di maggioranza, sento il dovere di affidare questo ruolo ad un simbolo della lotta all’integrazione sociale e dell’affermazione dei diritti, Vincenzo Di Staso, Professore di Diritto ed Economia Politica presso l’Ite Toniolo di Manfredonia. Avvocato. Giornalista, ex atleta paralimpico e Presidente dell’associazione per Disabili Delfino da oltre 25 anni.
Inoltre, tenendo fede agli impegni presi (con una comunicazione indirizzata al Segretario Generale, ed ai Dirigenti al Settore Economico-Finanziario e ai Servizi Sociali) come primo atto ufficiale ho rinunciato interamente – e per tutti e 5 gli anni – alle indennità di funzione spettante per la carica di Sindaco destinandoli al capitolo di Bilancio per le fragilità e la disabilità.
Nessuno deve essere più lasciato indietro
UN NUOVO INIZIO
Ing. Gianni Rotice sindaco di Manfredonia
Articolo presente in:
Comunicati · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

MANFREDONIA VIDEO