Sabato 28 Gennaio 2023

Manfredonia quanta sofferenza per battere il Rionero.

3 2

MANFREDONIA vs VULTUR RIONERO 2-1

Reti: Coccia, La Porta, Cristaldi
MANFREDONIA (4-3-3): Tarolli; Fiore , D’Angelo, Esposito Raho (22’ st De Filippo); Cicerelli, Gentile, Romito (43’ pt Coccia (7’ st Cifarelli)); La Porta, Malcore, Molenda
All. Raimondo CATALANO.
A disposizione: Loliva, De Filippo, Cifarelli, Sansone, Di Muro, Rinaldi, Lauriola, La Forgia

VULTUR RIONERO (4-3-3): Landi; Da Rocha, La Morte, Carrieri, Pascali (13’ st Ioio); Petagine, De Rosa, Silvestri (22’ st Natiello); Pozziello (30’ st Di Stefano), Cristaldi, Scavone.
Allenatore: Roberto SOSA
A disposizione: Serenari, Cardellicchio, Di Costanzo, Ioio, Palmieri, Tandara, Aracri

Arbitro: Marco Ricci (Firenze)
1° Assistente : Antonio Turiello (Napoli)
2° Assistente : Antonio Santamaria (Napoli)

Ammoniti: Da Rosa, Fiore
Espulsi:
Extra time: 1/6

Primo tempo
02 M In orizzontale: Cicerelli per Molenda che prepara il tiro per l’accorrente Gentile. La conclusione ad incrociare è forte ma leggermente alta.
27 R Su cross dalla destra di Petagine, Pascali, al centro dell’area sipontina, ha colpito malissimo di testa, palla nettamente fuori
Secondo tempo
06 M Angolo di La Porta, Coccia di testa impatta male, il pallone arriva sui piedi di Fiore che di potenza non coglie lo specchio della porta da posizione molto favorevole
07 M Molenda taglia per Coccia e arriva alle spalle di Da Rocha e fulmina Landi. 1-0
12 M Ripartenza guidata da La Porta che vede solo sulla destra Cicerelli, che solo davanti a Landi, sbaglia tutto cercando di servire Malcore al centro
30 R Palla vagante in area sipontina, La Morte, decentrato, calcia a rete, Tarolli si distende e para.
34 M Rionero molto sbilanciato, De Rocha costretto ad un retropassaggio che colgio impreparato Landi, che prima respinge con un mano e dopo perde il duello sulla corsa con La Porta che in rete il raddoppio.2-0
40 R dopo un paio di rimpalli Da Rosa ha, sul dischetto, l’occasione per accorciare, sulla conclusione Fiore fa scudo con il proprio corpo e sventa.
43 M Malcore prova una conclusione “a giro” che finisce sul palo.
47 R De Stefano al centro per Petagine che manda fuori.
47 mischia in area, Cristaldi trova la zampata giusta e segna. 1-2

Commento alla gara

“Da prendere solo il risultato” è stato il commento finale di Silvio, un appassionato tifose del Manfredonia. In effetti difficile dargli torto, i ragazzi di mister Catalano hanno capitalizzato le pochissime azione da rete create e il grave errore difensivo dei lucani in occasione del secondo gol.
Il primo tempo è stato brutto e giocato male da entrambe le squadre che hanno pensato solo a non subire.

I sipontini hanno attaccato con pochi uomini ed in maniera confusa. Il mister barese alla fine si giustificherà con le troppe assenze: a Pazienza, infortunato, e Romeo, squalificato, si sono aggiunte le condizione precarie di Coccia ed Esposito, costretto ad andare in campo. Una prima svolta è stato l’uscita forzata di Romito, per infortunio, con l’ingresso in campo di Coccia e lo spostamento al centro del campo di Gentile, nel ruolo a lui più congeniale.
Nella ripresa gli ospiti hanno faticato a controllare Coccia, l’esterno di Monte Sant’Angelo, che, dopo la rete, è stato costretto ad uscire per infortunio, come Raho qualche minuto più tardi.

Mister Sosa dopo lo svantaggio ha alzato il baricentro della sua squadra premendo sui sipontini senza grossi risultati ed esponendosi alle ripartenze di La Porta &c che hanno fallito con Cicerelli e Malcore il terzo gol. I lucani hanno Insistito a testa bassa ed hanno accorciato le distanze troppo tardi.
Vittoria importante per il Manfredonia dopo i tre ko consecutivi nelle ultime giornate. Il Rionero è sembrato ancora ai festeggiamenti per la vittoria sulla capolista della settimana scorsa.

Articolo presente in:
Manfredonia calcio · Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO