Domenica 21 Aprile 2024

Al via la seconda edizione di “Fuori dal guscio”

0 1

L’Associazione di promozione sociale e culturale “BABALABA – MAMMEINCIRCOLO” promuove la seconda edizione di Fuori dal guscio, un evento cittadino, finalizzato a ripensare la città sulla base di nuovi modelli di società sostenibile e a riflettere su temi di rilevanza culturale che investono la scuola e la famiglia. L’organizzazione dell’evento è stata possibile grazie alla disponibilità e alla collaborazione di altre associazioni che operano nell’ottica dell’inclusione, valorizzazione e innovazione del territorio. Ovvero, Andrea Pacilli editore, JamArtProject, “Teatro Cinque”, “Slowfood” condotta di Manfredonia, “MacAcademy”, Leo Guerra Photographer, “La Pelandra”, “Orto Urbano”, UISP, Volley club Manfredonia, ARIAC (Associazione di Apprendimento Cooperativo), Paser, Accademia di scherma “Re Manfredi”, Circolo Legambiente Manfredonia. L’evento è patrocinato dal Comune di Manfredonia, Assessorato ai Servizi Sociali e l’Agenzia del turismo. Dal 25 al 28 maggio in diversi luoghi del centro cittadino ci saranno attività di intrattenimento e di incontro capaci di coinvolgere, bambini e genitori, nonni e zii, insegnanti e studenti, associazioni e scuole. Il tema proposto quest’anno è il gioco, una parola che può essere declinata in molteplici modi e che ci consentirà di vivere la città nei suoi spazi più caratteristici, di conoscerla nella sua storia più vera, di immaginarla con tinte gioiose e allegri suoni. È solo un modo per cambiare, insieme, lo sguardo sulla città. La manifestazione prevede due incontri formativi rivolti a educatori e genitori. Uno, in apertura, venerdì pomeriggio, 25 maggio, con i docenti del gruppo ARIAC si discuterà della perdita di autorevolezza dell’adulto nella scuola e nella famiglia e della possibilità di riscrivere nuove “regole del gioco” nella relazione con il minore, studente – figlio. In chiusura, lunedì pomeriggio, 28 maggio, con il Mac Academy si porrà l’attenzione su una innovativa pratica metodologica, “il coding”, proveremo a capire di cosa si tratta. La mattina di sabato. 26 maggio, sarà il momento delle scuole dell’Infanzia, Primaria e Medie. Gli studenti, in spiaggia, potranno far volare i bellissimi aquiloni, pazientemente costruiti nelle loro aule-laboratorio insieme agli insegnanti, ai genitori e ai nonni. Il volo degli aquiloni al vento della sicciajola, oltre a voler recuperare una tradizione di Manfredonia, ha chiaramente un alto valore simbolico, poiché richiama il desiderio di spingersi verso l’alto senza paura di osare, quando si tratta di cercare la bellezza in ciò che si fa, in ciò che si vuol essere, in ciò in cui si è. Due pomeriggi laboratoriali, quello del sabato e della domenica, saranno dedicati interamente ai bambini che, insieme alle varie associazioni partecipanti, potranno giocare, creare, inventare, seguendo un percorso itinerante in città. Domenica mattina, presso il fossato del Castello Svevo – angioino, ci sarà un momento di festa e condivisione, in cui chiunque vorrà, potrà conoscere le realtà associative esistenti in città e partecipare ad esperienze creative e sportive. Durante tutte le manifestazioni, il fotografo Leo Guerra allestirà in diversi luoghi una mostra di fotografie sul gioco vissuto, sentito, osservato.

Roberto Talamo

 

Foto di Lorenzo Tagliamonte

Articolo presente in:
Eventi · News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com