Sabato 2 Marzo 2024

Fatti una domanda, datti una risposta: “Manfredonia che mondo”,  la nuova campagna pubblicitaria dell’Agenzia del Turismo

2 13

E’ partita in queste settimane di piena estate la nuova campagna pubblicitaria dell’Agenzia del Turismo di Manfredonia. In giro per le strade della città garganica sono, infatti, numerosissime le affissioni di colore celeste che tanto hanno richiamato l’attenzione dei sipontini. Si tratta di una particolare campagna pubblicitaria il cui obiettivo precipuo è quello di rendere noti alla città alcuni dati significativi riguardanti l’operato dell’agenzia di promozione del territorio degli ultimi anni. Ad emergere sono soprattutto dati di carattere economico che mettono in luce, tra le altre cose, quanto la presenza dell’agenzia del turismo abbia giocato un ruolo importante nella capacità di organizzazione degli eventi puntando sul sostegno di imprenditori locali piuttosto che sulle casse comunali, che a Manfredonia sono vuote da tempo. “Abbiamo cercato di puntare ad una campagna pubblicitaria che si sviluppi sia attraverso le tradizionali affissioni che attraverso una pagina facebook, ‘Manfredonia che mondo’, appositamente creata per cercare di coinvolgere l’utenza nella sua trasversalità”-sottolinea Saverio Mazzone dell’Agenzia del Turismo. “Con questa campagna vogliamo rendere noti dati utili alla città per informarla su come ci siamo mossi in questi anni; i tempi difficili che Manfredonia sta attraversando sicuramente non ci stanno mettendo in una condizione tale da poter assicurare un cartellone estivo come quello che avrei voluto ma stiamo cercando di programmare gli eventi intercettando sempre più il sostegno dei privati in modo da poter gravare il meno possibile sulle casse comunali, e quindi sui cittadini, il tutto in un periodo nel quale la stessa classe imprenditoriale si trova in grosse difficoltà”-prosegue Mazzone. L’azione dell’agenzia non si fermerà all’affissione e all’aggiornamento della pagina facebook ma culminerà in un momento di confronto con la cittadinanza, che potrà pubblicamente avanzare suggerimenti utili alla crescita delle attività dell’agenzia e quindi della promozione della città e del suo territorio. “Sicuramente il lavoro da fare per poter assicurare un futuro alla nostra missione è ancora faticoso e complesso, uno dei nostri principali obiettivi è e sarà quello che creare una ‘rete’ che metta in comunione tutte le forze e le risorse della nostra città. Oggi occorre una crescita politica parallela al nostro lavoro e che metta la città in condizioni di decoro e presentabilità. A questa crescita politica deve necessariamente essere associata la crescita e la proposta culturale”-conclude Mazzone. La cultura non è una panacea ma nella nostra terra abbiamo esempi tangibili di come la politica possa giocare un ruolo nevralgico nella crescita culturale di una città; a sud del nostro golfo, a Barletta, il neoeletto sindaco ha deciso di mantenere la delega alla cultura in una realtà che negli ultimi anni ha visto la politica più impegnata nella promozione culturale. A Manfredonia, da molti definita il naturale capoluogo del Gargano, cosa manca?

Giovanni Gatta

Articolo presente in:
News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *