Lunedì 19 Aprile 2021

Perché Manfredonia ritorni a Volare …

0 0

Manfredonia può costruirsi un progetto per il benessere e lo sviluppo senza aspettare il futuro. Oggi. La pandemia ci ha liberato dalla bolla in cui abbiamo vissuto finora e liberati dal sistema artefatto che con un illusorio progetto di sviluppo ha ingessato le vere potenzialità della nostra meravigliosa terra. Prendiamo spunto dalle parole di Padre Franco, il nostro amato Pastore, che nel messaggio di auguri per il Santo Natale ci suggerisce un modo nuovo di vivere come “comunità”. Natale è ri-nascita, Natale è luce, Natale è il rinnovarsi della speranza per un mondo migliore. Questo Natale è consapevolezza: il futuro è nelle nostre mani da progettare col cuore e la generosità, con la ragione, nel segno della sostenibilità umana, economica e ambientale affinché… quest’anno sia NATALE!

“Desidero rilanciare con questo messaggio la sfida ed il bisogno urgente di conversione…”

Settore sociale: va rimessa in piedi e fatta ripartire e crescere la “classe media”, penalizzata nell’ultimo decennio (soprattutto nel nostro Mezzogiorno d’Italia), ed a rischio di sussistenza nel periodo post Covid-19. Senza l’apporto della “classe media” si indebolisce la democrazia e si perde la società liberale-occidentale.

Settore istituzionale: è strategica un’alleanza tra tutte le Istituzioni del territorio per fermare gli affari dei clan e delle mafie, sempre favoriti dalle crisi, e che stanno cavalcando la crisi pandemica generata dal Covid-19. Non si può lasciare in mano a questi inquilini “infetti ed infettanti” le redini della società civile.

Settore economico: è davanti agli occhi di tutti che serva un’economia nuova, che dica no ad ogni esclusione ed iniquità. Un’economia che volti le spalle alla dittatura di ricette dogmatiche ed imperanti che ritengono la legge di mercato intoccabile e in grado di auto curarsi. Non può essere il lavoro a servizio del profitto e del capitale, ma il profitto e capitale a servizio del lavoro: il lavoro non è solo un diritto, ma la fonte della dignità delle persone e di ogni aggregazione sociale.

Settore ambientale-ecologico: la salvaguardia del pianeta richiede che ogni territorio sappia curare e preservare la ricchezza incommensurabile del proprio ecosistema. E quanta bellezza c’è in Gargano capace di animare l’agricoltura, la pesca, il turismo e avviare un’imprenditoria sostenibile e portatrice di sviluppo.

Settore politico: qui si gioca la grande sfida del futuro. Solo con una sana politica, forma alta di carità, lontana da conflitti o interessi di parte, libera da clientelismi, si saprà progettare, costruire e guidare l’architettura della vita civile in Gargano e Capitanata.

Settore culturale: Papa Francesco ci ha ricordato che “cultura” è quanto è penetrato nel popolo costruendone le convinzioni e lo stile di vita e dando al popolo la dignità di soggetto della propria storia. Siamo in un territorio che gode di una ricchezza inestimabile di tradizioni popolari: non abbandoniamole al “si è sempre fatto così”, ma ravviviamole rendendole occasioni di incontro e pensiero.

Settore educativo: è fondamentale tornare ad educare le persone, le generazioni e l’insieme dell’intera collettività, diversamente nulla si potrà ricavare dai settori ricordati precedentemente. Educare non significa “costringere”, ma liberare e sviluppare le migliori energie individuali e collettive.

Settore burocratico: è in questo settore dove occorre maggior coraggio di riforma. Ogni tempo ritardato o perso, ogni denaro stanziato e non speso, o peggio sprecato, si trasforma in tempo e denaro offerto alla mafia ed ai suoi alleati o aiutanti (anche inconsapevoli). Il ruolo delle Istituzioni sta proprio qui: nel dare al tempo il suo tempo e ai progetti il loro peso attivo e resiliente. Diversamente si tratterà solo di promesse che si trasformano in illusioni per il popolo ed occasioni per la criminalità organizzata.

Buon Natale!

 

La spettacolare foto del gabbiano che vola sul mare di Manfredonia è di Michele Rinaldi

Redazione R.
Articolo presente in:
News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO