Lunedì 2 Agosto 2021

Pontenziare il trasporto pubblico: subito!

1 0

I mezzi di trasporto sono stati messi alla gogna in quest’ultimo anno perché non hanno soddisfatto la richiesta di lavoratori e di studenti in maniera adeguata. Per evitare di viaggiare ammassati, spesso occorreva aspettare la corsa successiva per poter raggiungere la destinazione. La politica ha più volte ribadito la mancanza dell’organizzazione dei trasporti pubblici che non ha consentito la ripresa in sicurezza delle attività produttive e di quelle scolastiche. La Società Sita Sicurezza e Trasporti Autolinee S.r.l. già SITA si occupa del trasporto passeggeri su gomma in Campania, Basilicata e Puglia. Al fine di rispettare le norme Covid sul distanziamento sociale, oltre ad avere limitato  i posti a sedere, dal 22.01.2021 ha stabilito che per accedere sul mezzo di trasporto occorre prenotare il posto a sedere, acquistando il biglietto sul sito https://biglietteria.cotrap.it/. Esso ha una validità univoca solo per il giorno, l’ora e la corsa prescelta. Da qualche giorno è stato individuato come punto vendita l’Agenzia viaggi Olivieri di Manfredonia al fine di agevolare l’acquisto del biglietto per quanti non riuscissero a effettuarlo online. Nonostante tutte queste misure di sicurezza, i pendolari hanno riscontrato, da circa un mese, dei problemi in alcune tratte Manfredonia – San Giovanni Rotondo – Monte Sant’Angelo – Foggia. Diversi pendolari-sanitari in prima linea nei reparti Covid, lamentano i ritardi nel raggiungere gli Ospedali perché i bus sono insufficienti e ne occorrerebbe almeno un terzo soprattutto in quelle fasce orarie di punta per poter garantire il cambio turno in Ospedale. Nonostante il diritto al titolo di viaggio (abbonamento + prenotazione), alcuni pendolari restano a terra per indisponibilità di posti nei mezzi pubblici. Quindi per garantire le esigenze dell’utenza impossibilitata ad usare un mezzo privato per ragioni economiche e quant’altro, occorrerebbe potenziare il servizio di trasporto pubblico. Basti pensare quanti anziani e utenti-fragili bisognosi di cure periodiche e specifiche avrebbero necessità di mezzi di trasporto pubblici sicuri per raggiungere i luoghi socio-assistenziali. Il tema del trasporto pubblico continua ad infiammare le critiche contro ministri e politici per la loro incapacità gestionale. Auspichiamo che gli errori commessi spingano alla ricerca di proficue soluzioni e interventi, considerando l’imminente riapertura delle scuole dopo le vacanze pasquali con l’aumento di studenti che riprenderanno a utilizzare i mezzi pubblici di trasporto. Interveniamo in tempo per non farci trovare impreparati.

Grazia Amoruso

Article Tags:
·
Articolo presente in:
News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO