Mercoledì 4 Agosto 2021

Motonautica: concluso il Campionato Mondiale Endurance e l’Europeo Offshore a Rodi Garganico

1 0

Anche oggi le gare di motonautica hanno regalato una grande emozione al pubblico e ai tifosi presenti nel Porto Turistico di Rodi Garganico come a tutti coloro che hanno seguito le gare dalla spiaggia e dalla splendida visuale offerta dall’alto della cittadina garganica. Non ci sono state le onde di ieri e le competizioni si sono svolte senza problemi.

Entusiasta il Vice Presidente Mondiale della Motonautica (UIM) Jean Marie Van Lancker: “Al porto di Rodi abbiamo trovato un’ottima organizzazione e il circuito si vedeva come in un’arena, spero di tornare a svolgere altre gare in questo contesto ottimale. Nonostante qualche lieve incidente, le gare si sono svolte nel migliore dei modi”.

Il campionato italiano 5000 ed europeo Offshore classe 3D si è concluso con la stessa classifica che ha visto salire sul gradino più alto del podio Giovanni Carpitella e Andrea Bacchi, che oggi hanno dominato la gara fin dall’inizio dando uno stacco agli altri che era impossibile da recuperare.

“Al secondo giro abbiamo avuto un calo del motore destro – ha commentato Carpitella – che ci ha fatto perdere 10 miglia di velocità, ma siamo contenti ed è andata bene”.

Al secondo posto da Giampaolo Montavoci e Gianluca Coltro “ Dopo la prova di Ravenna che abbiamo rotto le eliche buone – il commento di Montavoci -ora la barca era più difficile da governare, ma comunque siamo molto soddisfatti per questo secondo posto europeo!” Al terzo posto la coppia Roberto Lo piano e Andrea Comello.

La prova del Campionato Mondiale Endurance ha visto confermati vincitori nella categoria 450 la coppia pugliese Rosario Longo e Enrico Marani, seguiti dai belgi Nico Bertels e Francis Notchaele e dagli italiani Christian Cesati e Matteo Berardi. Per la classe 300 ha vinto l’equipaggio belga Bertels e De Stoop, seguiti dalla coppia olandese Korteland e dai belgi Van Riet e Seghers Korte.

La classe 150 è stata vinta dagli spagnoli Javer Garcia e Jose Pardo, seguiti dai veneziani Mario Cosma e Denis Scarpi che hanno vinto la prova del campionato italiano: “Ieri ci siamo dovuti ritirare – ha spiegato contento Scarpi – perchè si erano distrutti i sedili e si era strappato il volante. Questa notte abbiamo ricostruito la barca e oggi la grande rivincita.”

Entusiasta il Sindaco del Comune di Rodi Garganico Carmine d’Anelli per il successo della manifestazione, dopo un periodo di buio causa covid e ha ricordato l’ottima sinergia con la regione Puglia, per l’occasione era presente il vice presidente Piemontese, che non ha lesinato il sostegno economico per la buona riuscita del campionato facendo così conoscere il Gargano ed il territorio pugliese in tutto il mondo.

Ed il gestore del Porto Turistico Rodi Garganico Marino Masiero, che ha voluto e organizzato con la Fim ed il presidente dell’Associazione Motonautica di Venezia Giampaolo Montavoci questo mondiale ed europeo, ha dichiarato in chiusura che in chiusura della manifestazione scriverà la lettera per far tornare i campionati di motonautica anche per il prossimo anno.

Articolo presente in:
Comunicati · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO