Domenica 5 Dicembre 2021

Maria Teresa Valente: “Sono una donna, non sono una burattina. Basta con la campagna diffamatoria nei miei confronti”

4 15
Mi sono candidata per rabbia, dopo aver assistito all’implosione di un sistema politico ormai vecchio, dove ciascuno reclamava qualcosa per sé anziché pensare a Manfredonia.
Ho promesso a me stessa che con le competenze acquisite lavorando al Comune avrei potuto costruire un futuro migliore per i figli di questa città.
Sono una del popolo e conosco i sacrifici e soprattutto conosco le problematiche di Manfredonia e anche le potenzialità su cui puntare. Da mesi, invece, assisto allibita ad una campagna diffamatoria nei miei confronti, in cui vengo additata come una burattina nelle mani dell’ex sindaco.
È questo l’unico argomento che hanno contro di me gli avversari e lo hanno utilizzato per fomentare odio nei miei confronti. A tutti vorrei ricordare che sono una donna, ma non per questo non sono mente pensante. Non ho bisogno di suggeritori e credo di aver dimostrato il mio amore per Manfredonia nelle migliaia di articoli che ho scritto in 26 anni sulle maggiori testate della Capitanata. Io sono io, Maria Teresa Valente, nel bene e nel male.
Basta con questo maschilismo becero e mortificante, che vede una donna che scende in politica come una semplice pedina da parte di un uomo.
Io sono preparata e determinata ed in questa avventura per cambiare Manfredonia ci ho messo la faccia… e tutto il mio cuore.
Maria Teresa Valente
Articolo presente in:
Comunicati · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO