Martedì 21 Maggio 2024

Manfredonia – Pomigliano 2 a 4

0 0

Voglia di giocare, buone intenzioni, a volte nel calcio non bastano, se poi non ci aggiungi i risultati, a fine gara i tre punti vanno all’avversario di turno. Mettici poi due rigori alquanto “generosi” concessi dal direttore di gara ed è così che il Manfredonia incassa la seconda sconfitta consecutiva. Ma veniamo alla cronaca. L’avvio di gara è frizzante, al 2′ Pompilio si accentra e calcia ma la sua conclusione termina lontanto dalla porta difesa da Vitale. Passano due minuti e la rovesciata di Perna smorzata dai difensori sipontini è facile da bloccare per De Gennaro. Al 7′ cambia il risultato: Galizia largo sulla sinistra si accentra e con un gran destro sorprende il numero uno sipontino. I biancocelesti accusano il colpo, il Pomigliano invece con diverse giocare palla a terra prova a legittimare il vantaggio. La reazione di De Rita e soci arriva al 12′ quando su di un angolo calciato da Pompilio il difensore sipontino Vergori prova al girata. E’ il preludio al gol per Vergori, prima però va ricordato l’incrocio dei pali colpito dall’ex Migogna con un sinistro potente. Dicevamo del pareggio, Pompilio dalla bandierina pesca il numero cinque di casa che con una splendida rovesciata fa gioire il Miramare. E’ un buon momento per i padroni di casa, Lo Rito ha sul destro l’occasione per firmare il sorpasso ma il suo destro a giro esce di poco alto sulla traversa. In chiusura di primo tempo un cross di Guadalupi mette i brividi a tutta la difesa del Manfredonia, sugli sviluppi dell’azione ancora Mignogna al tiro, questa volta però l’ex Manfredonia e Taranto spara alto. Ad inizio ripresa i sipontini scendono in campo più decisi e convinti tant’è che al terzo minuto Bozzi, assist di De Rita, arma il destro e trova la deviazione decisiva di Manzo, Vitale può solamente osservare il pallone oltrepassare la linea di porta. Il sorpasso sui campani galvanizza tutto l’ambiente biancoceleste, il Pomigliano fatica a trovare il bandolo della matassa, il Manfredonia invece gestisce e non mancano neanche le belle giocate. Splendido, ad esempio, l’intervento di De Gennaro su una frustata di testa di Perna. Sembra la giornata giusta per ritornare al successo ma i minuti 25′ e 34′ sono decisivi: Feliciani, infatti, assegna due calci di rigore con troppa generosità di fronte a due episodi, rimpallo sulla mano di Vergori con braccio attaccato al corpo ed una conclusione al volo di La Mura, troppo ravvicinato Bruno che d’istinto si protegge il volto e viene colpito dalla traiettoria del pallone. Dal dischetto Perna e Galizia non sbagliano. Il Manfredonia con orgoglio cerca il pareggio ma a tempo ormai scaduto Prisco firma addiruttura il quarto gol. Al triplice fischio finale nonostante il ko i biancocelesti escono tra gli applausi del Miramare, sugli spalti presenti anche Antonio Gentile e Tommaso Colombaretti. Semplici “tifosi” o per il centrocampista e il difensore si prospetta un ritorno in riva al Golfo? Un ritorno peraltro molto gradito, i due, infatti, in questo momento servirebbero come il pane.

Antonio Guerra

MANFREDONIA – POMIGLIANO 2-4

MANAFREDONIA: De Gennaro, Romeo, De Filippo, Gentile, Vergori, Palumbo (33′ st Bruno), Lorito (41′ st De Vita), Bozzi, Pompilio (15′ st Totaro), De Rita. A disposizione:Tucci, Gatta, Lenoci, Ese, Molenda, Albanese. All. Vadacca

POMIGLIANO: Vitale, Russo, La Mura, Pontillo, Manzo, Di Girolamo, Mignogna (13′ st Prisco), Guadalupi, Perna (28′ st Panico), Galizia, Liberti (22′ st Viscusi). A disposizione: Caliendo, Rea, Visciano, Di Finizio, Labriola, Esposito. All. Feola

Arbitro: Sig. Feliciani di Teramo

Reti: All’8′ pt e 33′ st (rig.) Galizia, al 21′ pt Vergori, al 4′ st Bozzi, al 25′ st Perna (rig.), al 49′ st Prisco

Note: Ammoniti: Romeo, Palumbo, Bruno. Angoli: 6-5 per il Manfredonia. Rec. 2′ pt , 4′ st . Spettatori e incasso non comunicati.

Articolo presente in:
Manfredonia calcio · News · Sport
  • Che dire, speriamo nei nuovi arrivati.

    Un FORZA DONIA e a ……….

    tonino 01 51 12/10/2015 15:29 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com