Sabato 25 Settembre 2021

Jonathan Spano, l’addio della sua amata Rossella

0 0

Ieri, durante, la celebrazione del rito funebre del giovane Jonathan Spano, la sua amata compagna Rossella, gli ha voluto dedicare una commovente lettera d’addio. Parole dolci, piene d’amore ma anche forti al pensiero di una quotidianità che non potrà esserci più e che lascia un vuoto incommensurabile.

“Una volta ho letto che le persone mancano di più a noi per le parole mai dette per gli addi inaspettati anche se le lacrime oggi prendono posto dei pensieri e delle parole “. Inizia così la lettera di Rossella, con una nota di rimpianto per tutte le parole non dette al suo amato. “Ho tante cose da dirti amore ma con questo dolore non riesco nemmeno a dirtene una . Mi sveglio e non ci sei più accanto a me, non sento più i tuoi passi arrivare a casa la mattina e il tuo disordine per casa – continua così, descrivendo la tristezza per la sua assenza che ogni giorno diventa sempre più forte. – L’altro giorno nella solitudine di casa e nella tristezza, sono andata nel tuo armadio e ho stretto forte a me la tua maglia che aveva ancora il tuo profumo e oggi mi trovo sola in questa vita senza di te”. Poi è il momento dei progetti condivisi, della meravigliosa famiglia che insieme al compagno stava costruendo, mattoncino dopo mattoncino: “Una vita che stavamo costruendo insieme con la nostra piccola famiglia, la nostra casa , nostra figlia Evelyn e l’arrivo della nostra Francesca. Non riesco ad accettare la tua assenza e non so nemmeno se un giorno avrò la rassegnazione per capire questo destino che ti ha tolto alla vita in modo così crudele . Nessuno di noi accetterà mai che ci hai lasciato così senza l’opportunità di un ultimo saluto “. Si fanno spazio nella mente della ragazza i ricordi di un compagno e di un padre sempre premuroso e affettuoso, pieno di vita che cercava sempre di strapparle un sorriso anche nei momenti più difficili. “Ricordo ancora quando hai conosciuto la mia grande famiglia sei entrato con delicatezza e la tua timidezza ti faceva stare un pò in disparte, ma sei diventato uno di noi, nei modi, nella genuinità nel tuo amore per la buona cucina e la tua semplicità. Ci mancherai tanto Jonathan nella tua anima buona, nei sorrisi delicati e noi ti ameremo sempre per quel ragazzo semplice che aveva un grande sogno e che amava tanto l’Inter. Hai giocato quell’ ultima partita della tua vita a calcetto e la sera eri così emozionato che non riuscivi a dormire e poi la corsa verso l’ospedale”. Nella parte finale la struggente dichiarazione d’amore di Rossella per Jonathan, quelle parole che ultimamente non gli diceva troppo spesso a causa di un periodo stressante, la gravidanza, una bimba piccina da accudire e la casa appena affittata da sistemare. “Mi manchi Jonathan e tra le lacrime e il dolore mi passano nella mente tutti i nostri ricordi, i nostri progetti di vita e la voglia che avevi di darci un futuro migliore a me e le bambine. Eri un padre affettuoso, un compagno premuroso e un grande lavoratore. Mi mancherai molto nella nostra quotidianità nel profumo del tuo caffè quando eri sempre in ritardo nel pettinarti e io ero già pronta ma tu non uscivi senza il tuo profumo. Ti piaceva prendermi in giro e sdrammatizzare alle cose della vita per farmi ridere un po’ come dicevi tu e oggi invece ho perso quel sorriso che solo tu sapevi darmi. Non posso quantificare l’amore che ho provato per te ma lo ritrovo negli occhi smarriti di Evelyn che guardando una stella cerca il tuo nome. Mi sento in colpa perché ultimamente ero stressata e non ti dicevo ti amo troppo spesso ma tu lo sai che sei l’amore mio grande, che per me sei stato vita, amore , passione e che senza di te niente ha un senso ma devo solo farmi forza per le nostre figlie “. Si conclude così la lettera di Rossella al suo amato Jonathan, che più di un addio ha il sapore di un arrivederci. Guardando negli occhi le loro principessine, rivedrá lo sguardo del loro padre che gli dará tutta la forza per andare avanti. “Allora ho deciso che Ti terrò nel mio cuore fino al giorno in cui arriverò da te, in quel bellissimo posto oltre l’arcobaleno…Là ti abbraccerò e ti dirò…Mi sei mancato tantissimo…”.

 

Per chi volesse fare una donazione per assicurare un futuro sereno alla famiglia di Jonathan, può farlo seguendo questo link “Aiutiamo la famiglia di Jonathan Spano”

https://gofund.me/6a67d322

Articolo presente in:
News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO