Domenica 7 Marzo 2021

Saudade del “Carnevale di Manfredonia”. Boom di partecipazioni e contatti

2 4

L’edizione smart ideata da POP – Officine Popolari fa registrare grandi numeri. Domenica 14 febbraio diretta streaming della “Gran Parata dei Ricordi” con i protagonisti di ieri, oggi e domani

 

L’entusiastico spirito del Carnevale di Manfredonia, pervade, “contagia” e travolge; sempre e comunque. Meno irriverente, ma con l’immutata verve assai coinvolgente e rasserenante. Nel 2021 è sì smart, ma con grandi numeri di partecipazione. Le normative anti-covid hanno svuotato le chiassose strade della città dal turbinio delle variopinte folle di gente, ma nulla hanno potuto al cospetto dei coriandoli che scorrono impetuosamente a fiumi nelle vene dei sipontini di origine e d’adozione.

La smart edition del Carnevale di Manfredonia, ideata e coordinata da POP – Officine Popolari, viaggia con il vento in poppa, con l’incredibile risposta di maestranze della kermesse, Istituti scolastici, Associazioni, professionisti che a vario titolo si sono messi a disposizione per dare il proprio contributo al nutrito programma di attività che culminerà domenica 14 febbraio con una diretta streaming a reti unificate (con la collaborazione di tutte le testate giornalistiche e radiofoniche della città) della “Gran Parata” digitale, alla quale prenderanno parte i protagonisti del passato e del futuro ed ospiti del mondo dello spettacolo.

In quella giornata, che da calendario avrebbe dovuto ospitare l’attesissima sfilata di gruppi mascherati e carri allegorici, si racconterà con interviste ed aneddoti inediti, la gloriosa storia e l’ineguagliabile magia della kermesse riconosciuta dal Ministero dei Beni Culturali tra le più importanti del suo genere in Italia.

Un coinvolgimento totale e trasversale della città, mobilitata in massa, per dare lustro alla cultura del Carnevale. Un vero e proprio plebiscito testimoniato in primis dall’incredibile ed incessante numero di partecipanti ai contest ( The Show Must Go On – per i Gruppi Mascherati, Gran Parata delle meraviglie, 2.0 Minuti con il tuo carnevale, Palla Fai Tu – contest sport, Ze Pizz – contest Food, Ballo Ballo – contest danza, Trofeo Genny – Zio Angelo, per la migliore realizzazione sartoriale)che stanno continuando a mettere in luce il talento e la creatività non solo delle storiche maestranze, ma anche di migliaia di cittadini, soprattutto bambini e ragazzi.

Cartina di tornasole di questa forte ed emozionale eco mediatica sono i numeri fatti registrare dal video ufficiale di quest’anno, in un mix di nostalgia ed orgoglio che i brasiliani – gran maestri del Carnevale – sintetizzerebbero in saudade. In pochissimi giorni, “Sono passato solo a ricordarvi”, ha fatto registrare decine di migliaia di visualizzazioni, reaction e condivisioni sui canali social, suscitando grandi emozioni ed apprezzamenti non solo dai cittadini manfredoniani. Il video (https://www.facebook.com/popofficinepopolari/videos/833078320757223)  – realizzato da POP_Officine Popolari, testo di Adriano Santoro (che interpreta anche il protagonista), produzione e postproduzione di CAP 71043_Claudio Perrino – è un messaggio che si allunga tra nostalgia e speranza, affidato alla maschera tipica del Carnevale. Ze Pèppe, un contadino certo grossolano ma ancor di più amabile, che ogni benedetto febbraio scende in città, per abbandonarsi alla malia e alla magia di Manfredonia in festa. Fino a lasciarci le penne; ma solo per risorgere l’anno successivo, nostra personalissima Fenice del Golfo.

 “Certo, non sono mica atteso come Babbo Natale o come l’estate. Io non porto doni, dolci, e neanche gente sulle spiagge. Io so nu cafòn (Io sono un cafone) … uno che si alza all’alba per lavorare e si mette a letto al tramonto. Uno che si scalda con un bicchiere di vino dopo ver mangiato pen cutt e patèn (“Pancotto” e patate).

Io sono quello che quando ha visto le femmine di Manfredonia – quanto sono belle! – che all’alba si addormentavano dopo una notte di balli so’ assit pacc (sono impazzito). Un bicchiere di vino non mi è bastato più, e nemmeno una fiaschetta, a dire la verità. Poi… la camicia di flanella non mi ha riparato dal freddo di febbraio… Madonn u fredd (Mamma mia che freddo)! So murt da stobt, so murt pacc (Sono morto da stupido, sono morto pazzo)!

E voi ogni anno vi ricordate di me in mezzo a frizzi e a lazzi. Vi ricordate della genuinità di un cuore che ha voluto solo divertirsi.

Divertitevi per me, ridete a crepapelle, coloratevi il volto. Anche se stavolta nessuno può lasciarvi il rossetto sulla guancia con un bacio, e anche se forse qualche lacrima vi rovinerà tutto il trucco”.

 

Io stavolta son passato solo a ricordarvi che le mascherine, quelle belle, torneranno ancora a contornare i vostri occhi, e quelle brutte lasceranno presto spazio ai vostri sorrisi. E quando tutto sarà passato, ci sembrerà che il tempo sia volato, come un carnevale già dimenticato.

 

Però grazie a chi, tra voi, anche quest’anno di me si è ricordato.

Però grazie a chi tra Voi anche questvanno di me, di Ze Peppe si è ricordato”.

 

Sul sito ufficiale di POP – http://www.officinepopolari.it– è attivo uno speciale dedicato al Carnevale di Manfredonia_Smart edition dove, oltre a trovare tutte le news, le informazioni e le curiosità, è possibile scaricare i regolamenti dei vari contest avviati.

Per tutte le info e le modalità di partecipazione ai contest collegarsi al sito web https://www.officinepopolari.it/speciale-carnevale-2021/

 

Redazione G.
Articolo presente in:
Comunicati · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO